A Short Apnea

Lunedì, 1 Novembre, 1999
CD
10 tracks
Wallace Records, Beware!

Recensioni

Neuro Seki Tatlic
It is hard for me to remember such a good impression after first listening of a new band. Not because of bad memory. With structural dinamics which just looks broken, really good use of variety of all created sounds (on 8 guitars) and atmosphere which is really forceing you to listen to the record, a short apnea give upgraded meaning to the term; quality of sound. Musical background of these four men (probably) comes from faust, neu, can, tortoise as well as slint and gorge trio, all great bands whose "sound voyages" are just broaden, not copied, by a short apnea. Songs are oftenly starting with cacophonic / noisy block which is later becoming calm, ambiental wall of sound (with acoustical guitar elements), which is still present and alive! Mass of guitars, awesome drum kit sounds in combination with eletronicaly processed beats, various proccesors usage combined and stylishly packed. A short apnea should be listened to in closed space, because it tells about open space.
I-DBox Gianluca Sirri
A short apnea è una creatura raffinata ed istintiva che implode senza fretta su binari sonori privi di programmi ed obiettivi certi. I padri visionari di questa creatura sono tre membri dei six minute war madness xabier iriondo (chitarrista anche degli afterhours), paolo cantù e fabio magistrali. I tre, avvalendosi in qualche brano delle splendide recitazioni di federico ciappini (cantante dei smwm) annullano il tempo dando vita a dieci tracce claustrofobiche ed ipnotiche, cariche di emozioni ma allo stesso tempo minimali. Tre esperienze autonome e sentite, differenti e malleabili che si fondono in un esperimento sintetico e minimalista. Asa è visitare ed essere visitati in un paesaggio in cui suoni e rumori sembrano non avere bisogno di conducenti. Forse non per tutti è facile farsi esplorare da questa creatura che divora e vomita sensazioni, ma chi ci riesce ne esce fuori arricchito.
Bassa Fedeltà Carlo Bordone
A volte, la bassa fedeltà è una condizione dello spirito, più che una questione di rigidi protocolli musicali. L'esordio degli a short apnea (progetto laterale degli eccezzionali six minute war madness)potrà disorientare i lettori più oltranzisti, ma se non siete dei talebani del punk rock il consiglio è quello di avvicinarvi (con le dovute cautele, naturalmente) a questo disco.un lavoro fatto di rumorosissimi silenzi, di rarefazioni sonore e di violente implosioni, molto vicino alle ultime elecubrazioni degli starfuckers. Il punk, qui, è tutto concettuale: nessun one, two , three, four zero accordi rock'n'roll. Solo pulviscoli di note, che a volte sembrano aggregarsi, altre volte vagano in libertà. Psichedelia? Post rock? Non importa. Sarebbe ora di affrancarsi dalle definizioni di genere, e dalle guerre di religione musicale. Ciò che conta è che a short apnea è un disco bello e avventuroso, e una preziosa via di fuga dal conformismo pop dilagante. Un disco dove l'unico volume alzato è quello delle idee. Provatelo.