Illu ogod ellat rhagedia (Ustrainhustri)

Domenica, 1 Ottobre, 2000
CD
3 tracks
Wallace Records, Beware!, Earwing

Recensioni

Succo Acido Carletto Andreis
Mit dem Flugzeug schnell in die Musikstadt Palermo. Am Donnerstag sind wir durch die Straßen der Altstadt gegangen. Do-Re-Mi hanno detto che si è alzata con la luna storta e che se ne torna a Mi. Um wieviel Uhr kommst du heute Abend? Questo per me è molto R´n´R: ci voleva un certificato di riconoscimento, ci voleva Civolani ci voleva. Due giulivi touristi giapponesi hanno rubato una borsa: per loro è facile, avevano il cappellino e si sono fregati il borsone. Quattromila dollari per acquistare una borsa Louis Vuitton e per scendere a Verona. Entschuldigen Sie, ich habe nicht verstanden. Können Sie bitte wiederholen? Quest´anno sciare sull´Etna era bellissimo. Mir gefällt sehr Ski fahren. Io sono su da dicembre: si prevede un calo d´erezione, si è creato un vertice e la pentola a flessione ha cominciato a sdilinquire. Wieviel kostet dies? Und das? Zehn Tulpen, fünf Rosen. Per tre notti facciamo i lottatori e ci sentiamo persino dire: guardi che il signore non si è fatto nulla, ha visto solo un foglio a righe, ha visto soltanto un film di Paolella: Ich bin mit dem Fahrrad gegen einen Zaun gefahren. I nomi propri ed i sostantivi come Do(lce)-Re(migio)-Mi(ceneo)-Fa(sì!)-Do(vresti) vanno scritti tutti con la lettera maiuscola: cinque ore per andare in Deutschlandia, da qui ci metti quasi di più ad andare in Mailand, liebe Mailandia. Sempre in dodici facciamo finta di suonare, siamo diventati sordi, non sentiamo più nulla, loro non se ne sono accorti. Ci fermiamo al Brennero, pranziamo in Austria e sulla mia macchina c´è un taglio nella portiera. La pasta di pesce, le arvicole del Banco Ambrosiano, lo sfintere, il coraggio di Sigfrido. Entschuldigung, Frau Apnea, dürfen wir rausgehen? Hier darf man picknicken. Del resto l´azienda mi ha rimborsato solo perché siamo assicurati e poi, da che mondo e mondo un´ora prima è anche un´ora dopo: pensa che addirittura un mio collega rimase tuttof rastagliato: non so quanti soldi gli diedero solo perché erano quattro mesi che lavorava lì. Avevano lo stabilimento ad Anagni, facevano anche macrobiotica. Be´, lui prese parecchi soldi e... Comunque questo è successo nel `94. Del resto cosa doveva fare? Aveva sposato la Caval Donata. Al mattino mi alzo e incrocio il Wein senza mangiare nemmeno un panino. Un´altra pausa, sempre una pausa di Marte: secondo me al novantotto noi si valeva il centocinquanta. Ma bisognas aper affettare e infatti al quindici si rapprende il phard sul collo: anche a costo zero ci diedero un bel ventiquattro salami. Purtroppo poi lo abbassarono sì, lo abbassarono a quindici mesi con finanziamento rateale. Wie heißt das auf Deutsch? Er trinkt den Schnaps immer aus der Flasche. Il pubblico: prima ilg iovane delle prime file faceva lo scontroso, poi lo abbiamo rimesso in carreggiata. E´ giusto sfogare la propria indennità repressa, io del resto sono nato per sentire l´odore acre del parapiglia. Wieviel Uhr ist es? Es ist Viertel nach zwei. Saremo lì alle 04:00. Ti chiamo quando arrivo, dopo il the delle cinque il titolare ci viene a prendere, non so se col pulmino. Wir schauen durch das Fenster. Ich habe einen Platten. Bitte, schauen Sie durch das Teleskop! A me solo che il legare le angurie con il passare del tempo comincia a sembrarmim olto buffo: c´è la neve, c´è il sole e poi di nuovo si riattacca a cuocere e a biascicare: vedrai che poi esce una Dole. Pensate, io sono andato in Giordania con i coscritti e lì non piove mai. In un paesino a duecento chilometri da Amman siamo andati a vedere i castelli nel deserto: io mi ero portato solo la felpa e indossavo un pile di sandali: non potevo mettere i calzini di grana grossa.S periamo non sia vetro, avevo detto all´Arcangelo nell´orecchio del Colchico. Lì non piove mai e invece quando siamo arrivati noi il cielo s´è messo a sbraitare giusto per i due poli. Io il caldo lo rispetto, d´inverno c´ho tutto `sto deltoide reumoide che... Ma sentite, ho parlato proprio ieri di questo con mia nipote e le ho detto: per me non è stato facile tenere in testa questa bossa mentre stavo da mezz´ora sul ring inghiottendo scale, da sola sentendo le tue fisse: mi sembrava di essere lì da un mese come un sapone di sugna, era davvero una gran brutta missione in sforbiciata. Non sapendo quanto stavo male io,d all´altra parte si perdeva l´alba. Voglio dire, lui mi trattava come una schiava. Solo se speravo di sopravvivere, come i bambini neonati e se l´osso si rompeva pensavo: ho solo quello pure io, vedrai. Poi ho capito un meccanismo. Diventavamo cosce di gallina, pensavamo solo a quello perché dovevamo prima di tutto mangiare. Seit unseren letzten Gespräch sind inzwischen vier (oder fünf) Monate vergangen. L´odore della plastica sul tappeto non è che un miscuglio di menta piperita e di rabarbaro, quando lo senti ti vengono gli sfoghi cutanei. Pensa che io a mia nipote ogni pomeriggio le facevo la spesa, andavo in terrazzo e le ritiravo i panni. Poi quello che pensavamo noi zii per lei era sempres bagliato: questo, questo e quest´altro con l´olio fritto e rifritto di mia suocera, lei tipo mamma anche da giovane, sapete com´era mia madre da giovane? Mi diceva: se mi chiavi un´altra volta perché a me veniva sempre l´angoscia. Avevo l´idea fissa di venire scopato. Pfui, l´angoscia: pensavo ti fosse successo qualcosa! Mi diceva. E siccome poteva controllare il mio modellof enotipico fin da quando avevo ventisei anni, se ne tornava al di là della strada e doveva per forza farsi ritelefonare. Mit dem Motor stimmt etwas nicht. Se io ti sto in testa come una nappina di lana, le spiegavo, se ti chiavo ogni due minuti, ecco che subito dietro di me vedo spuntare un enorme fabbrica di miele. Ich fahre nach Mailand, ich fliege nach Mailand. Kann man auch zu Fuß gehen? Gefällt dir die Rock Musik? Möchten Sie Klavier spielen? Ma lei non carpiva e mi doveva programmare tutta la sterzata. Ricordo quella volta a Nave San Felice, quando uscivo con Enzo e tutto il resto del gruppo parrocchiale: di colpo lui si mise a correre, allora io tornai a Liberdon anche se avevo detto che mai sarei tornato sui miei pasti. Soll ich den Tisch abdecken? Le madri nei quadri hanno sempre paura, però anche la mia è apprensiva in modo segreto, quando ti saluta non è che ti dice divertiti, ti racconta come potresti morire. Cioè, continua. Io allora sai che faccio? Mi sforzo di chiederle sempre a che ora si parte e così più o meno so a che ora si arriva. Sì, forse solo come semplice constatazione. Se no ti deve partire il cervello, come minimo. Insomma, io che faccio? Mi faccio una sega e sto calmo, io con un´amaca ci ho fatto il campeggio, tanto ad ogni ora chiavavo mia madre. Pensa che al giorno d´oggi la signora ha novantadue anni, un occhio di vetro ed una gamba di gesso, ma a me piace lo stesso perché sa ancora baciar. E adesso, proprio alla vigilia delle nozze d´oro, con il figlio non ci vuole più limonare. Ma l´unico problema è questo? E´ forse l´unico figlio? L´unico neon sulla sua gamba è l´Euro. Se i miei amati figli partissero per la Slovenia, cosa farei? Niente! Non sono certo io che da qui posso giostrare le cose in altre zone. Wann kommen wir zurück? Wann sind Sie ete sapere che quand´è morta la lontra, il giovane pigliainculo non c´era: era nella Rendena. Haben Sie mein Kind gesehen? Nein, aber lei valeva almeno una cena? Darf ich Sie heute Abend zum Abendessen einladen? Un giorno, per dire, io e questa mia amica comprammo un maialino giù in Sardegna. Sette ore di arrosto e alla fine la testa non era per niente cotta, era davvero pococ otta... Il fuoco era misero. In campeggio andavamo a pescare verso la Costa dell´Elefante, pensa te: sette ore a filmare l´arrosto e poi subito dopo a montare lenze ed a ungersi le dita con la cacchine e il sangue dei vermetti, l´ho già detto quando ci imbarcavamo, no? Del resto mangiavamo sempre... Che si fa di buono? E si faceva il maritozzo con la panàda. Was? Für wen ist das Geschenk? Ich möchte die Haare schneiden lassen, bitte. A che ora siamo partiti? Da casa siamo partiti alle? Dobbiamo arrivare al bis? Wann sind Sie angekommen? Können Sie mir bitte auf der Karte zeigen, wo ich bin? Perché adesso se stiamo per metterci a dormire, poi quando arriviamo? Destinazione Piovarolo: ho avuto anche il problema del piede finto-lungo-largo per anni, poi ho capito chel ´U-Boot non si doveva arenare sulla battigia: be´, io ce l´ho che viene su così, l´alluce. L´alluce? Dopo qualche bel sughero, sento che mi ricomincia il dolore all´unghia. Mit den alten Schuhen kannst du wirklich nicht mehr gegangen. Wann fliegt das nächste Flugzeug? Come sto? Questi stivaletti sono carini, però hanno un disegno Blau, Gelb, Andy Weiss e io li ho stemperati lo stesso. Alles verstanden? Meglio Dino Risi di Martin Bisi. L´interno è beige con sfondo greige, ormai ho questo capello rovinato, ho sentito in faccia tutte le stuoie del mondo in un solo incontro. Alcune volte riesco ad interpretare un´ala di pollo quasi adeguatamente, altre volte avrei solo voglia di cadere e di rialzarmi a Cefalù. Hast du Ramo gesehen? Ich habe ihn seit Mittwoch nicht mehr gesehen. Riesco ancora meglio a non mantenere le promesse: del culo e comincio a grattarmi bisbigliando i nomi di altri negozi che vendono lo stesso modello di stivali. Ma come si chiamano? Linea Conforto o Fontana di Rabbi, poi da lì in avanti c´è solo Reggio, mai abbastanza dopo le Medie di Malé, all´angolo col negozio per bambini, già, immer geradeaus. Lassen Sie Ihren Hund hier draußen!Mi dicono sempre in Via della Sederissima: faccio sempre il giro di tutte lec antine anche se lì il mio sorriso alcaloide non arriva mai. Kanns du nicht einen Moment warten, dann komme ich gleich mit dir? Avevo un collega del `39 che andava in un centro specializzato, pelato-largo mi diceva, mi tocca cambiarm estiere, non ci sono storie. Ma questo collante Übermorgen di cui mi parli sempre, si trova sullo scaffale accanto alla tua cassetta di Starna Alvolante? Bleibst du hier mit mir? Nein, ich soll zum Arzt gehen. Bis morgen, also. Il Gustav Töni è fresco d´espulsione: dopodomani se ne andrà volentieri a spasso coi scifozoi e mi comprerà questo modello rigido a cerchietto, si tratta di una fibra fatta di Rodòide, quella che andava negli anni `60, sempre elegante anche se un po´ fuori moda. Oggi è ancora così, di questo materiale è fatto il mio pennello colorato. Non è nuovo, infatti l´ho portato troppe volte, mal ´importante è che sia uguale al colore del vestito di scena. Wo ist der Hund? Wo ist der Mund? Welche Straße? Attenzione, così si orla tutto. Gefällt dir die Rock Musik? Ma voi scendete... Questo si ferma. Mai dire Mailand. Potreste anche stare su interisti, celenteratevi nel pezzo.
Tomajazz Josè Francisco Tapiz
A Short Apnea es un trio que presenta su trabajo "Illu Ogod Ellat Rhagedia" en forma de tres suites que a lo largo de 20, 15 y 20 minutos respectivamente vuelve a recoger diferentes elementos del post-rock, la improvisación, la psicodelia, el noise, pseudo-rap y la libre improvisación. En esta obra el bajo, guitarra y batería del grupo es acompañado por instrumentos como acordeón, saxos, clarinetes y/o teclados/programaciones/samples que amplian el espectro sonoro y los ambientes recreados por el grupo. Difícilmente etiquetables como rock, difícilmente etiquetables como jazz (ni siquiera el más libre en cuanto a su apego formal) y por supuesto difícilmente encasillable como libre-improvisación, este collage sonoro representa como la mayoría de sus compañeros de sello, una buena muestra de creatividad, valentía y desapego estilístico.
Rockit Matteo Remitti
Granitici. Fuori da qualsiasi classificazione, inspiegabilmente credibili anche nei passaggi più ostici, i tre macinano suoni con la consueta piena (auto-) convinzione. Meno 'complicati' ed articolati di quanto visto in altre occasioni, con un'esibizione più chitarristica che guadagna in (relativa...) fruibilità ad immediatezza, e freschi di nuove uscite (i due e.p. "An indigo ballad" e "Five greeny stages"), ad irrobustire una discografia ormai corposa, gli A Short Apnea si riconfermano efficaci, interessanti, significativi. Il live di Musica nella Valli, impreziosito da un pubblico attento, ribadisce ancora una volta la validità del progetto. Ammesso che ce ne fosse ancora un qualche vago bisogno.